Eccoci pronti con delle nuove “Pillole di Bellezza” per tutte voi.
Questa volta vogliamo concentrarci sul rispondere alla domanda fondamentale che molte di voi ci sottopongono: “Qual è il modo migliore per applicare la crema viso?
Ebbene, qui di seguito cercheremo di darvi qualche piccolo consiglio per sfruttare al massimo gli effetti benefici della crema viso al Tamarindo.

“ I nostri consigli su come applicare la Crema Viso al Tamarindo”
Team Hera Milano

Pillole di bellezza: la nostra crema viso al tamarindo

Prima di tutto è bene evidenziare che la nostra pelle, in particolare l’epidermide ovvero lo strato più esterno che vediamo e tocchiamo, ci protegge dalle tossine, dai batteri e dalla perdita di liquidi, creando un vero e proprio scudo contro gli agenti esterni.
Ogni prodotto cosmetico, affinché sia efficace, dovrà quindi penetrare questa barriere per poter nutrire in profondità tutti gli strati della pelle.
Grazie alla presenza dell’Olio di Jojoba in tutti i nostri prodotti, superare questo schermo è molto più facile. Questo perché l’Olio di Jojoba ha la stessa struttura del sebo prodotto naturalmente dalla nostra pelle.

In sostanza, cosa dobbiamo fare per applicare al meglio la crema viso?

Il primo consiglio che possiamo darvi è di applicare la crema mattina e sera in modo costante, a volto pulito, in modo tale da ridurre al minimo le ostruzioni dei pori della pelle. Applicare la crema al tamarindo con dei movimenti circolari, ed una leggere pressione, favorisce l’assorbimento dei principi attivi.
Si potrebbe dire che l’applicazione di una crema per il viso sia quasi un rituale di bellezza, come quelli praticati nell’era antica per ottenere il favore della divinità…

Il nostro “rituale” si compone di tre semplici fasi:

  • Prendete una dosa di crema al tamarindo da applicare sul viso, sufficiente a coprire la falange di indice ed anulare, e cominciate ad eseguire una serie di movimenti circolari partendo dagli zigomi per poi spostarvi verso la mascella.
  • Mentre spalmate la crema, cercate sempre di compiere dei movimenti che stirino le guance, in modo tale da riempire appieno le rughe della pelle. Nelle zone dove le rughe sono più profonde ed evidenti, aggiungete una serie di leggeri colpetti, dei picchiettamenti, per riattivare il microcircolo.
  • Per concludere il nostro rituale ci preoccupiamo della fronte, spalmando la crema in modo perpendicolare alle rughe generate dalle nostre espressioni.

Non pensate che tutte le rughe siano uguali!
Bisogna fare attenzione a due tipi in particolare:

La Ruga del Leone, che si forma tra le sopracciglia. Applicando la crema viso al tamarindo con una leggera pressione. Risalendo dall’attaccatura del naso verso la fronte, con piccoli movimenti circolari, la pelle riacquisterà la sua normale elasticità.
Fate attenzione a non tirare mai la pelle tra le sopracciglia verso l’alto!

La Zampa di Gallina, che si crea attorno all’orbita oculare. Applicare la crema viso al tamarindo con un movimento circolare, esercitando una lieve pressione con i polpastrelli, aiuterà a riempire le piccole rughe donando un’aspetto più giovane al vostro sguardo.

E voi, avete il vostro “personale rito di bellezza”? Scrivetecelo nei commenti!

Clicca qui per saperne di più sulla nostra crema viso anti-age al Tamarindo