L’arrivo di Settembre, e dell’Autunno, rappresenta per molti il ritorno alla quotidiana routine: il traffico mattutino per andare in ufficio, le aule universitarie piene e le palestre affollate.
L’Estate ormai è un ricordo, e l’Autunno inizia a bussare alle nostre porte con particolare arroganza portando con se pioggia, vento ed un notevole abbassamento delle temperature.
Non disperate!
In questo articolo cercheremo di illustrarvi come sfruttare al meglio questo stagione, conservando anche quel sano colorito conquistato durante l’Estate!

“ Il brusco cambio della temperatura e l'aumento dell'umidità, possono portare effetti dannosi non solo alla nostra pelle ma anche all'intero corpo. Cerchiamo di capire come proteggere al meglio la pelle e quali siano i trattamenti migliori da utilizzare per prepararla al cambio di stagione. ”
Team Hera

Conservare la Tintarella tanto amata

Per mantenere il colorito ambrato guadagnato con fatica e scacciare il pallore tanto temuto, è bene dedicare alla nostra pelle qualche attenzione in più, specialmente nel mese di Settembre.
Idratazione prima di tutto.
Con la fine dell’Estate, dove la pelle é stata abituata a continue applicazioni di prodotti idratanti e protettivi, è facile pensare che tali prodotti non siano più necessari. Non potrebbe esserci errore più grave…
Continuare ad usare una buona crema idratante per il viso, con all’interno un importante principio attivo (come il Tamarindo), permette alle pelle di adattarsi gradualmente al cambio di temperature e di umidità, evitando così l’effetto ” pelle screpolata ” oppure l’ancora più temuto effetto  ” ritratto di Dorian Gray “.


Come sempre, a mantenere sana la nostra pelle entra in gioco anche l’alimentazione.
Assumere spesso frutta e verdura di colore giallo-arancio oppure alimenti ricchi di antiossidanti, contribuiscono a mantenere un tono naturale dell’abbronzatura. Alimenti come il pomodoro ed il peperone, ricchi di beta-cortene, prolungano in modo importante l’effetto dell’abbronzatura sull’intero corpo.
L’acqua gioca sempre un ruolo importante quando si parla di pelle. Non bisogna perdere le buone abitudini acquisite con l’Estate e cercare di bere sempre il giusto quantitativo di acqua giornaliera.

Giusto o Sbagliato?

In questa seconda parte cercheremo di mettere in luce quelle azioni, o abitudini, che pensiamo essere adatte per curare la nostra pelle al meglio e che, molto spesso, risultino essere dannose.
Al primo posto troviamo l’utilizzo dell’acqua calda, poiché l’alta temperatura favorisce la desquamazione della pelle del viso e la perdita del colore ambrato. Cerchiamo sempre di utilizzare acqua fredda per sciacquare il viso, ed applicare dopo qualche minuto la crema idratante in modo tale da mantenere la pelle compatta ed elastica.
Anche le tecniche di asciugatura giocano un ruolo importante nella cura della pelle. Cercare di non strofinarla eccessivamente con l’asciugamano o l’accappatoio ma tamponarla delicatamente fino all’asciugatura completa. Questa tecnica è utile non solo per il viso ma per l’intero corpo, utilizzando poi una crema corpo contenente un olio molto nutriente (come l’olio di Borragine).

Infine, lo Scrub. Certamente utili per mantenere una pelle lucida e bella, non deve essere fatto con violenza sfregando in modo troppo energico la pelle. Anche uno scrub fatto in casa è sufficiente a mantenere la pelle del viso lucida e sana.
Utilizzare una posa di una moka, zucchero di canna e 3 cucchiai di olio di mandorle. Se invece necessitate di uno scrub più intenso, per il corpo, mescolate 6 cucchiai di zucchero di canna, 1 cucchiaio di miele, un cucchiaino di olio d’oliva ed un po di succo di limone spremuto.

Clicca qui per saperne di più sulla nostra Crema viso anti-age